Google Marketing Innovations Keynote 2018 • Enrica Campana
29
post-template-default,single,single-post,postid-29,single-format-gallery,qode-social-login-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-4.5,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Google Marketing Innovations Keynote 2018

Alle ore 18.00 (ora italiana) del 10 luglio 2018 è andato in onda live in streaming su Youtube l’ormai consueto appuntamento con il Google Marketing Innovations Keynote.

Vediamo le principali novità annunciate, i nuovi prodotti in uscita, le nuove funzionalità presenti in piattaforma, oltre all’annuncio del nuovo naming: da Google Adwords a Google Ads.

Le persone si aspettano che gli annunci siano:

  • VALUABLE
  • TRANSPARENT
  • TRUSTWORTHY

Ecco alcune delle keywords principali che sono state sottolineate durante il primo speech tenuto da Sridhar Ramaswamy, Senior Vice President, Ads & Commerce. La mission di Google Ads continua pertanto ad essere quella di mostrare alle persone annunci che siano di valore, trasparenti e affidabili, in ottica di assistance (una parola pronunciata diverse volte non a caso, considerati gli ultimi investimenti in Google Home), ovvero aiutare le persone in qualsiasi momento, da qualsiasi device, qualunque sia la loro ricerca.

Le 2 macro novità vengono subito annunciate:

  1. Google Adwords diventa GOOGLE ADS: più semplice, più inclusivo, più tutto 🙂
  2. GOOGLE MARKETING PLATFORM: una nuova piattaforma per migliorare l’integrazione di diversi strumenti e la loro gestione. (qui la news completadel 27 giugno).

A seguire ci sono stati gli speech più mirati ai singoli prodotti e dedicati alle novità in prossima release.

Youtube

  1. Trueview for reach: nuova campagna che ha come obiettivo aumentare la reach del proprio video su Youtube.
  2. Trueview for action: indicato per chi vuole mantenere attiva la call to action sul video e indirizzare gli utenti sul proprio sito web.
  3. Maximize lift bidding: una strategia di bidding automatizzata per aumentare la brand awareness. Obiettivo principale: raggiungere gli utenti che hanno più probabilità di ricordarsi di un brand dopo aver visto un annuncio.

 

Google Search

Il protagonista delle novità lato search è, come da previsione, il Machine Learning. Nuove soluzioni automatizzate per creare le campagne più velocemente e ottenere migliori risultati.

  1. Responsive Search Ads: la novità principale riguarda gli annunci responsive che automaticamente scelgono la variante annuncio più efficace da mostrare per ciascuna ricerca. Un mix di titles e description (fino a 90 caratteri) scelte dalla piattaforma per aiutare gli advertisers con l’ottimizzazione e il raggiungimento degli obiettivi.
  2. Landing Page Speed Score: l’esperienza che gli utenti hanno navigando da mobile è un aspetto molto caro a Google già da diversi anni, considerando ovviamente l’importanza della mole di traffico che transita dai dispositivi mobili. Per questo è stata aggiunta una nuova metrica che misura, da 1 a 10, la velocità di caricamento delle landing page e che viene aggiornata quotidianamente per permetterti di testare diverse ottimizzazioni e vederne subito i risultati.
  3. AMP Accelerated mobile pages: sempre più caldamente consigliato da Google l’utilizzo delle AMP per migliorare le performance di velocità e caricamento da mobile.

Tracciamento Cross Device

  1. Cross device Reporting e Remarketing: finalmente! Continua la sfida di Google per seguire gli utenti su tutti i device e riconoscerli come un solo utente, anche in termini di acquisti effettuati su un e-commerce, prima da mobile poi da desktop.

Smart Campaign per le piccole attività

Continua l’impegno di Google per avvicinare le piccole imprese alla pubblicità.

  1. Smart Campaign: crea una campagna efficace in pochi minuti e ottieni risultati per la tua attività locale.
  2. Auto-optimized landing pages: Google offre inoltre la possibilità di utilizzare Google My Business per sviluppare velocemente un sito webe utilizzare landing page che si ottimizzano automaticamente.

Google Shopping

Novità interessanti anche per gli E-commerce:

  1. Feed automatico: Google scansione il sito web e-commerce e ne ricava automaticamente il feed da utilizzare per lanciare la campagna Shopping. Risparmia tempo e liberati del tuo programmatore 🙂
  2. Smart Shopping Campaigns: nuove campagne Shopping più veloci da creare e da ottimizzare. Su alcune piattaforme tipo Shopify sono integrate e si possono gestire dal backoffice senza passare da Google Ads.

Altre novità

  1. Nuovi obiettivi: In-Store Visits e New Customer Acquisition
  2. Local Campaign: un’altra campagna automatizzata e facile da creare, per le piccole attività.
  3. Hotel Campaign: una nuova tipologia di campagna dedicata esclusivamente agli Hotel e alle OTA per aumentare le prenotazioni.

Google Marketing Platform

Il keynote termina con l’annuncio, già anticipato, della nuova Google Marketing Platform che integra al suo interno diversi strumenti Google:

  • Tutta la Suite di DoubleClick
  • Analytics 360
  • Optimize 360
  • Data Studio
  • Surveys 360
  • Tag Manager 360
  • Search Ads 360: il nuovo nome di DoubleClick Search
  • Display & Video 360

Migliore e più facile interazione tra gli strumenti, utilizzo degli audience, reportistica istantanea.

Qui trovate la registrazione del live: Google Marketing Keyonote su Youtube

No Comments

Post a Comment